5 maggio 2021 - WELCOME TO THE HOUSE OF BLUES

Welcome to the House of Blues, ovvero una casa dedicata al Blues all’interno del magnifico villaggio culturale che è Cartoline Rock. Una casa in senso reale, dal momento che presenterò dei video da casa mia (the House of Blues) appunto, in cui presento estratti dei miei libri, in particolare dai racconti di Fra la via Aurelia e il Mississippi, ma non solo. Marco Di Grazia - Autore - YouTube


Si parlerà di libri, di dischi, di pittura, di arte in genere legata al Blues. Che non è solo una musica, il Blues è un modo di vivere, una cultura.

Una cultura nata là, in quella terra chiamata Delta del Mississippi, una cultura nata nei campi di cotone, nata dalla schiavitù, dalla sofferenza, dalla morte.

Come diceva Son House, uno dei primi grandi musicisti del Delta: Il Blues è nato camminando dietro al mulo.


E poi di strada ne ha fatta, mettendo radici in tutto il mondo. Il Blues è la radice, il resto sono frutti, è la frase di un altro dei giganti (in questo caso in tutti i sensi) del Blues: Willie Dixon. E noi partiremo da questa radice nata camminando dietro a un mulo nei campi di cotone. Una radice che ha trovato la fertilità della terra del Delta per poi spandersi dappertutto.

Parleremo dei tanti aspetti del Blues, quindi, non soltanto come musica, perché il Blues è (anche) narrazione, narrazione che può assumere tante forme, appunto: la narrativa, la pittura, la fotografia… che sono i fondamenti del mio My God is Blues, un recital dove quattro arti si incrociano nel loro ideale Crossroads, naturalmente il Blues.



Il Blues e la sua storia, il Blues e le sue leggende. La musica del diavolo, i patti, con lo stesso diavolo; la sofferenza, il dolore, la passione, il sesso, l’amore.

Tutti argomenti che tratteremo da qui, dalla House of Blues con un particolare occhio di riguardo per chi fa Blues in Italia, per chi non si arrende alle mode, per chi ama prendere chitarra, armonica e salire su un palco. Per chi il Blues lo diffonde in qualsiasi modo e con qualsiasi mezzo. Tutto questo troverà spazio alla House of Blues e, di conseguenza in Cartoline Rock, dove padre e figlio si ritrovano e dove il figlio accoglie il padre vagabondo, dopotutto… The blues had a baby and they named it rock ‘n’ roll.


Buon viaggio.

97 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti