9 maggio 1964 - CHUCK BERRY e ROLLING STONES

Il 9 maggio del 1964 a Catford, nella periferia londinese, è previsto il concerto dei Rolling Stones, ma c'è un problema: in contemporanea all'Astoria è di scena Chuck Berry, che torna sul palco dopo aver scontato due anni di prigione per sfruttamento della prostituzione (in realtà il processo si era svolto in un clima di profondo odio razziale). Mick Jagger, Keith Richards e gli altri non hanno alcuna intenzione di perdersi il "padre del rock'n'roll" da sempre loro idolo, mai così popolare in Inghilterra dopo che i Beatles hanno messo in repertorio alcuni suoi brani storici. Così gli Stones al gran completo si recano all'Astoria, assistono a tutta la performance e a fine serata chiedono di stringere la mano a Chuck, che però, dopo averli fatti aspettare per più di un'ora, si rifiuta di incontrarli. Risultato? Il concerto di Catford comincerà con un tale ritardo che i Rolling Stones hanno dovuto pagare una scorta per salvarsi dai fan inferociti.


1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti