29 giugno - Sebastian Bach, la risposta sulla morte di J. Solinger è fuori luogo e di cattivo gusto.


La settimana scorsa l'ex cantante Johnny Solinger degli Skid Row, è morto all'età di 55 anni dopo una battaglia contro un'insufficienza epatica. La band comunicava tristemente la notizia scrivendo in un post sul profilo Facebook con le testuali parole: "Siamo rattristati di apprendere la notizia del nostro fratello Johnny Solinger, i nostri pensieri sono con la sua famiglia, gli amici e i fan. Godspeed Singo. Saluta Scrappy per noi". Solinger aveva rivelato al mondo i suoi problemi di salute il mese scorso .:"È con il cuore pesante che devo far sapere a tutti cosa sta succedendo a me e alla mia vita ", aveva scritto il cantante su Facebook . "Sono stato ricoverato in ospedale nell'ultimo mese. Mi è stata diagnosticata un'insufficienza epatica. E la prognosi non è così buona. Come con la maggior parte dei musicisti non ho un'assicurazione sanitaria ed è molto difficile ricevere cure adeguate senza di essa". Continuando spiegava che il suo trattamento terapeutico prevedeva "almeno sette farmaci diversi", che aveva bisogno di drenare il liquido dall'addome "ogni due giorni". Infine concludeva il post dicendo: "Ho perso molta forza e necessito anche di una terapia fisica". Solinger è diventato il cantante principale degli Skid Row, quando la band si è riformata nel 1999 in seguito allo scioglimento del 1996 e alla partenza astiosa di Sebastian Bach. Solinger ha avuto una partecipazione attiva in due album e due EP durante il suo decennio e mezzo con la band: "Thickskin" del 2003 , "Revolutions Per Minute" del 2006 , "United World Rebellion: Chapter One" del 2013 e "Rise of the Damnation Army — United World Rebellion".


Dopo la morte di Johnny, però è accaduto un fatto sconcertante e fuori luogo, infatti Sebastian Bach, che ha dimostrato come uomo di non essere all'altezza della sua fama artistica, dopo aver fatto formalmente le condoglianze alla famiglia di Johnny ha Twittato la seguente dichiarazione:"...Johnny Solinger, il cantante che ha sostituito Sean McCabe negli Skid Row....L'unico contatto che ho avuto con lui risale al 1991 o giù di lì. Dopo che sono stato espulso nel 1996. E' stato imbarazzante svegliarsi con i titoli dei giornali che affermavano che è morto il cantante degli Skid Row ed alcuni addirittura hanno utilizzato qualche mia foto. Mi dispiace sentire tutto questo."... Una dichiarazione questa che Sebastian si poteva certamente risparmiare visto il lutto, il riferimento polemico ad un collega artista che non può più rispondere, purtroppo, perché deceduto, una dichiarazione chiaramente falsa, infatti Johnny non ha sostituito Sean McCabe, che tra l'altro era il cantante di un altro gruppo gli Ozone Monday che non hanno mai eseguito alcun brano degli Skid Row. Johnny ha sostituito proprio Sebastian che nel 1996 è stato fatto fuori dalla band, e che col dente avvelenato e con spirito di vendetta ha rilasciato sulla morte di Johnny, che non centra nulla in tutto questo, questa risposta falsa, vergognosa e fuori Luogo. Che Sebastian se ne faccia una ragione, Johnny è stato e rimarrà un cantante degli Skid Row, colui che ha cantato e inciso tutti i loro brani nei concerti e in studio dal 1999 al fino al 2013. Sarebbe stato più corretto professionale e carino fare solo le condoglianze e dedicargli la sua bellissima ballata "I remember You", io avrei fatto così.....

Proprio in quest'ottica e per fare chiarezza sul Twitt di Sebastian è intervenuto Sean McCabe rispondendogli con le seguenti parole: "In realtà Sean [Shawn] non ha mai cantato una canzone degli Skid Row e ha guidato una band chiamata Ozone Monday che includeva tutti i membri [degli Skid Row] tranne [Bach] … lo so perché sono io. ... RIP Johnny ... ragazzo molto cool!”. Con la sofferenza nel cuore, alla fine di questa triste storia, è dovuta persino intervenire la moglie di Johnny, Paula Marcenaro che con molta signorilità è riuscita a placare gli animi e a gestire la situazione:" Mi dispiace che sia così. Mi dispiace che non ci sia nient'altro che posso fare. Vorrei aver potuto fare di più. Vorrei averlo potuto salvare. Johnny è morto. Gli tenevo la mano. È andato in pace. Grazie a tutti."

76 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti