18 giugno - pronto ad uscire il nuovo Film documentario sui Beatles di Peter Jackson


Il prossimo film documentario a episodi di Peter Jackson sui Beatles: "Get Back" sarà presentato diviso in tre episodi, in onda il 25, 26 e 27 novembre su Disney+.

Il regista de Il Signore degli Anelli ha trascorso gli ultimi tre anni a restaurare e montare un'enorme quantità di filmati per il progetto, che documenta la realizzazione dell'album e del film dei Beatles del 1970, Let It Be . Ogni episodio della serie, sarà presentato con l’aiuto di Paul McCartney , Ringo Starr , Yoko Ono Lennon e Olivia Harrison, durerà circa due ore.

"Le straordinarie riprese di Michael Lindsay-Hogg hanno catturato più trame sotto molti aspetti ", ha detto Jackson in una dichiarazione che ha descritto in dettaglio il suo documentario, la cui uscita è stata rinviata dall'anno scorso a causa della pandemia del COVID-19 . "Una storia di amici e di individui. È la storia delle fragilità umane e di una convivenza divina. È un resoconto dettagliato del processo creativo, con la nascita di canzoni iconiche sotto pressione, ambientato nel clima sociale dell'inizio del 1969. Ma non è nostalgia: è un ripercorrere gli eventi, in modo onesto e umano. In sei ore, conoscerai i Beatles con un'intimità che non avresti mai pensato possibile".

Ha continuato: "Sono molto grato ai Beatles, alla Apple Corps e alla Disney per avermi permesso di presentare questa storia esattamente nel modo in cui dovrebbe essere raccontata. Sono stato immerso in questo progetto per quasi tre anni e sono molto entusiasta che il pubblico di tutto il mondo possa finalmente vederlo".

Il 12 ottobre, prima del debutto del documentario, la Apple Corps Ltd. e la Callaway Arts & Entertainment pubblicheranno "The Beatles: Get Back ", un libro con copertina rigida di 240 pagine con le trascrizioni delle conversazioni registrate della band e centinaia di foto esclusive e inedite delle sessioni.

Ringo Starr ha recentemente parlato del documentario in una conferenza stampa per promuovere il suo ultimo EP, "Zoom In" , osservando che la visione di Jackson segna un cambiamento tonale rispetto a quella di Lindsay-Hogg.

"Ho avuto diversi colloqui con Peter su come mi sentivo", ha detto. "All’inizio pensavo che ripercorrere gli eventi mi avrebbe rattristito. E invece guardando le immagini gli ho detto: 'Ci sono state molte risate, io ero lì, stavamo ridendo, ci stavamo divertendo. Stavamo suonando e facendo quello che sappiamo fare.' Così Peter continuava a venire a Los Angeles con il suo iPad e mi mostrava le sezioni... mi ha fatto rivedere come ridevamo e ci divertivamo molto come band. C'era molta gioia nel fare quei dischi, quelle tracce, quindi non vedo l'ora di vedere l'intero film. Le previsioni che si possono capire già da quel piccolo trailer uscito alla fine dell'anno scorso, sono molto favorevoli, sarà un film molto divertente.".


23 visualizzazioni0 commenti