29 aprile 1994 - GRACE SLICK

La bellissima Grace Slick, cantante dei Jefferson Airplane, non ha mai avuto un buon rapporto con le forze dell'ordine. Fu arrestata la prima volta nel 1969, quando si intrufolò alla Casa Bianca insieme al leader radicale Abbey Hoffman, con l'intento di "correggere" il tè del presidente Nixon con l'LSD. La seconda fu a metà anni '70, quando la sua macchina andò a fuoco e un poliziotto le si avvicinò chiedendo candidamente cosa stesse succedendo: "Non lo vedi, stronzo, che sto andando arrosto?" fu la risposta che urlò all'agente prima di essere condotta in prigione per offesa a pubblico ufficiale. La terza qualche mese dopo, mentre leggeva un libro di poesie in un parco del Merin County. Anche questa volta le si avvicinò un poliziotto, probabilmente attratto dalla sua minigonna vertiginosa, che con fare ammiccante le chiese se fosse tutto ok: "Prima che arrivassi tu, pezzo di merda, stavo una meraviglia". Di nuovo in prigione per oltraggio a pubblico ufficiale. L'ultima il 26 aprile del 1994. Grace sta prendendo il sole a bordo piscina nella sua villa. A un certo punto scorge una figura sospetta e senza pensarci un attimo agguanta la pistola e la punta dritta alla fronte del malcapitato, che però si rivela essere un poliziotto passato di lì per verificare che fosse tutto a posto (la villa di Grace era stata oggetto di furti e atti vandalici nell'ultimo periodo). Il problema è che l'ex cantante dei Jefferson Airplane non ha il porto d'armi e non sa dire che provenienza abbia la pistola. Arrestata, sconterà una condanna di 200 ore ai servizi sociali.




1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti