top of page

19 aprile 1968

Erano andati da lui per rigenerarsi, meditare, riprendersi la spiritualità che anni di ribalta mediatica avevano compromesso. Ma il 19 aprile del 1968 i Beatles riprendono un aereo e se ne tornano in Inghilterra delusi. Quando si erano presentati al cospetto del guru Maharishi Mahesh Yogi, il variopinto gruppetto comprendeva anche Mike Love dei Beach Boys, Donovan, Mia Farrow e sua sorella Prudence (alla quale è dedicato un celebre brano dei FabFour). I primi tempi furono entusiasmanti, soprattutto per George Harrison, affascinato da quel luogo alle pendici dell'Himalaya e da quell'uomo così carismatico. Ma poi Maharishi ci provò con Mia Farrrow e l'incanto svanì, riportandolo a una dimensione bassamente umana e perfino becera, dato che il guru aveva mostrato atteggiamenti più simili a quelli di un maniaco sessuale che a quelli di un santone. Sull'aereo di ritorno John Lennon non smette di cantare l'incessante ritornello "Maharishi, what have you done? You made a fool of everyone" – "Maharishi, cosa hai fatto? Ci hai preso tutti in giro". Paul sostituisce al nome Maharishi quello di "Sexy Sadie" e così nasce il pezzo che, di lì a poco, verrà inciso nel "White Album".





13 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

23 giugno - APOLOGIA DEL FALÒ DA SPIAGGIA

Il 21 giugno è il giorno del solstizio d'estate, quello in cui la luce dura più del buio. Sol stat, dal latino, "il sole si ferma". Da quel momento in poi le giornate vanno progressivamente accorciand

Comments


bottom of page