26 maggio - Glastonbury Festival 2021 la BBC ha deciso che renderà pubblico l'evento del 22 Maggio


Dopo il rinvio dell'anno scorso causa Covid-19 , per quello che sarebbe stato tra l'atro il 50° anniversario del tanto rinomato Glastonbury Festival, quest' anno sabato 22 maggio per non ripercorrere le strade del silenzio dell'anno scorso, la BBC ha deciso di produrre un film registrato sul sito di Glastonbury, Live From Worthy Farm, con esibizioni di artisti tra cui Coldplay, Haim e Damon Albarn e i nuovi Smile. Il film è stato trasmesso in streaming sul sito web di Glastonbury il 22 maggio a pagamento. Tra gli artisti più attesi c'è stato il debutto di una nuova band gli Smile con Thom Yorke, Jonny Greenwood dei Radiohead che si sono uniti al batterista jazz Tom Skinner, che ha suonato nei Sons of Kemet, e al produttore di lunga data Nigel Godrich anch'egli facente parte dei Radiohead in Atoms for Peace. Solo che gli dei del Rock si sono ribellati, perché il Rock nasce Free per tutti e secondo loro così deve rimanere, pertanto, a causa dell'eccessivo numero di persone che avevano acquistato l'evento, i problemi tecnici dei server relativi al sovraffollamento mediatico, hanno impedito a molti acquirenti di accedere allo speciale del grande festival, tanto che la BBC per scusarsi ha deciso che tra venerdì 25 e domenica 27 giugno trasmetterà gratuitamente anche se in differita l'intero evento. Era successo a Woodstock, nel 1969: quando nessuno riusciva più a controllare gli ingressi e la gente entrava nell'area della Yasgur Farm senza biglietto, gli organizzatori dichiararono che la "tre giorni" di pace, amore e musica era diventata un "free festival". Lo stesso è accaduto, in maniera digitale, sabato sera per l'edizione 2021. Un live "su schermo" Glastonbury in realtà l'ha sempre avuto, da molti anni gli inglesi che non si aggiungevano ai 150.000 che affollano i prati della fattoria, seguivano il festival sulla BBC, ma la differenza era, ovviamente, che quest'anno le performance, del concerto che sono avvenute sui diversi palchi del festival, erano tutte registrate e trasmesse senza la presenza del pubblico causa Covid-19. Quello che verrà trasmesso sicuramente non sarà il Glastonbury come lo conosciamo, niente prati, niente fango, niente folla, niente bancarelle, palchi, stand con il cibo, tende, bandiere, volume alto e assembramento, ma grazie alla BBC e agli dei del Rock sarà comunque una interessante, bella, appassionante serata di musica, vissuta in casa, seduti sul divano, con il televisore collegato allo stereo e il volume più alto possibile per la gioia dei vicini....

8 visualizzazioni0 commenti