11 giugno - David Cutler Lewis, talentuoso tastierista degli Ambrosia ci ha lasciato...


David Cutler Lewis, tastierista degli Ambrosia negli anni '70 e '80, è morto a seguito di una battaglia contro un cancro al cervello.

Lo ha comunicato il 7 giugno 2021 sul suo profilo Facebook il bassista degli Ambrosia Joe Puerta: "È con il più grande dolore che comunichiamo la scomparsa di David Cutler Lewis, nostro amico e fratello musicale di molti anni. Dave è stato un genio nel creare alcuni dei più incredibili suoni e assoli infuocati che hanno aggiunto tanto alla musica e al suono degli Ambrosia. Successivamente ha vinto un Grammy con la band dei New Age Shadowfax.

Dave è stata una delle persone più dolci e gentili con uno spiccato senso dell'umorismo che lo ha trasmesso a tutti coloro che lo conoscevano bene.

È stato commovente sapere che anche nelle sue ultime ore le sue mani irrigidite accennavano il gesto di suonare la tastiera mentre ascoltava le registrazioni di musica che aveva suonato. Suona ora là su... David, non sarai mai dimenticato"...

Nato e cresciuto a Seattle, Lewis ha iniziato a esibirsi a soli cinque anni. Il polistrumentista si è cimentato con il corno francese e la tromba, ma il pianoforte è sempre stata la sua vocazione principale. A 19 anni si trasferisce in California e si iscrive al California Institute of the Arts dove studia pianoforte moderno, classico e jazz. La prima apparizione di Lewis in un album degli Ambrosia avvenne nel 1978 su Life Beyond LA . L'album conteneva uno dei più grandi successi radiofonici della band, "How Much I Feel", che raggiunse la posizione numero 3 della Billboard Hot 100. Il tastierista avrebbe continuano a contribuire a ulteriori pubblicazioni in studio One Eighty (1980) e Road Island (1982). Gli Ambrosia poi si sciolsero dopo l'uscita di quest'ultimo album, anche se si sono poi riuniti (senza Lewis) nel 1989. In seguito, invece, si sono riuniti con Lewis per una serie di concerti dal 2005 al 2009.


“David è stato un dono di Dio per gli Ambrosia. Ha contribuito a portare la nostra musica a un livello superiore con un tempismo perfetto", ha commentato il frontman David Pack tramite un comunicato stampa . “Nessuno era come lui; ha creato un suono di chitarra synth ibrido mini-moog mostruoso e lo condivideva attraverso un pedale come armonia superiore saturata mentre suonava curve di note sorprendenti ... veniva fuori semplicemente un suono sbalorditivo. Era il coltellino svizzero musicale degli Ambrosia, poteva fare tutto".

Il batterista Burleigh Drummond ha dichiarato che "nessuno riusciva ad accendere un fuoco sul palco come David Lewis".

Nel frattempo, Michael McDonald , che ha suonato insieme agli Ambrosia mentre era membro dei Doobie Brothers , ha descritto Lewis come "un musicista di talento che ha portato molta gioia a molte persone".

Il tastierista ha avuto successo anche al di fuori degli Ambrosia come membro del gruppo new-age/elettronico Shadowfax. Lewis ha contribuito a quattro degli album della band, tra cui l'LP Folksongs for a Nuclear Village del 1988, vincitore di un Grammy .

Ciao David, oggi, anche Cartoline Rock ti rende onore...



5 visualizzazioni0 commenti